La Psicologia Alchemica e l’immaginazione attiva

image“Deve esserci follia nel metodo se il metodo vuole cogliere la follia” (Kerényi-Hillman – Variazioni su Edipo)

Le potenze che una volta erano chiamate dèi, (Hillman in Politica della bellezza), devono essere accolte dall’immaginazione: solo così può essere recuperata l’emozione disturbata. Un’educazione che trascura in qualunque modo l’immaginazione è un’educazione alla psicopatia; infatti non accogliere gli dèi, se è dannoso per l’individuo, lo è ancora di più per la società. Far entrare la follia è il modo per bandire gli dèi concedendo loro qualcosa.
La Psicologia Alchemica obbliga il ricercatore a sedersi ai “fornelli”, a sporcarsi le mani con i fatti immaginali, con le sostanze aeree di quel mondo di mezzo che lo proietta ai limiti di se stesso verso un aldilà meta-psicologico attraverso le storie mitiche. La regione mitica – regione della poiesis – del fare immagini, potrebbe quasi essere intesa come il “luogo” del mondo dei sogni in cui si è costretti ad essere svegli nel sonno. Immaginazione “attiva” sa di alchemico, di laboratorio, di vita, di profumi, di veleni, di lavoro a tempo pieno, di attività, di fare anima. Solo ai fornelli ciò può accadere, perché senza fuoco, senza materia prima, senza recipiente, senza pazienza, senza costante sorveglianza su tutto, senza quell’autocoscienza che ci mantiene con gli occhi dell’anima aperti costantemente nel teatro del teatro della vita, non sarà mai possibile “distruggere”(decostruire), trasformare la materia, per costruire poi il nuovo. “Nell’atto della decostruzione c’è un intento costruttivo” afferma Hillman, il nuovo così sarà un presente gravido di passato (Archetipi, miti, favole, ecc.) e di futuro (di vita scelta nell’aldilà).
Ecco che il mito trasformerà la nostra vita in poesia, in teatro, in verità: “E poiché il mito, base poetica della mente, è immaginato come base poetica dell’universo, l’anima umana e l’anima del mondo trovano proprio nei miti la loro comune dimora”. (J.Hillman – Oltre l’Umanismo) C. F.

Annunci