Immaginazione attiva

image

“The Stone is a symbol of incorruptible wisdom achieved by uniting both rational, intellectual thinking (masculine) with our intuitive knowing of the heart (feminine)” (Alchemy & The Philosopher’s Stone)

“La pietra è un simbolo di saggezza incorruttibile ottenuto unendo il pensiero razionale, intellettuale (maschile) con la nostra conoscenza intuitiva del cuore (femminile)” (Alchimia e la pietra filosofale )

image

“La funzione universale e liberatrice dell’immaginazione attiva è quella di tipificare, trasmutare ogni cosa in Immagine-simbolo, percependo la corrispondenza tra il nascosto e il visibile.” (H. Corbin, L’immaginazione creatrice)

image

L’arte dell’Immaginazione attiva nel pensiero di E. Zolla

“Gli alchimisti preservarono l’idea, non evidente nella metafisica occidentale ufficiale, che esiste un’affinità tra il mondo delle forme, degli archetipi di tutte le specie, e quello dell’immaginazione. Causa remota della morte spirituale dell’Occidente fu l’incapacità di capire che cosa sia e che cosa significhi l’immaginazione”

Ma distingue bene l’immaginazione dalla fantasticheria:
“L’immaginazione è l’istmo tra la vita e l’estinzione, fra notte e giorno, inganno e verità. Il suo lume crepuscolare può preludere o all’eternità o alla morte spirituale….due atteggiamenti definiscono l’inspirata visione e la fantasticheria; l’una conduce allo scopo supremo, l’altra alla degradazione”

e ancora aggiunge:
“… quando la convergenza degli archetipi all’Unità è offuscata, la mente fantastica: quando è chiara viceversa, l’immaginazione si attiene all’ordine immaginale, che assume la forma suprema di una rosa palpitante, mentre in Oriente appare come l’anelito di un loto sulle acque”

Quindi:
“Quando l’abbandono e la quiete diventano la norma e l’immaginazione assume i più fulgidi colori, sbalza l’esperienza e va dritto fino all’archetipo”
“Quando la mente meditando si libri al di sopra della realtà tangibile, l’immaginativa ne raffigura l’invisibile ascesa in visioni che splendono più di tutto ciò che la vita ordinaria possa offrire”

(tratto da Zolla, Maestro della Visione, III convegno del RSAA, Roma, 2003 di Paolo Lucarelli, frammenti tratti da “Verità segrete poste in evidenza” di E. Zolla, 1990) (prima immagine: xxx tav. de Atalanta fugiens di M. Maier, seconda e terza immagine: ispirato da Splendor Solis, the Sun King and the Moon Queen e Arma Artis, the Power of Art di Laurie Lipton )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...