Alchimia

 

image

Il senso dell’ossimoro in alchimia

“Nella figura retorica chiamata ossimoro, si applica ad una parola un aggettivo che sembra contraddirla; così gli gnostici parlavano di una luce oscura; gli alchimisti di un sole nero” (Jorge Luis Borges)

“Perché Io sono la prima e l’ultima.
Io sono l’onorata e la disprezzata.
Io sono la prostituta e la santa.
Io sono la sposa e la vergine.
Io sono la madre e la figlia.
Io sono le membra di mia madre.
Io sono la sterile
E molti sono i miei figli” (Incipit da Inno a Iside, Il Tuono mente perfetta, ossimoro di Nag Hammadi)

“M. Immaginare non è separare ma è al contrario includere ed amplificare, inoltre non è conoscere ma al massimo com-prendere, prendere con se, ma se immagini non vedrai più queste categorie che hai citato…
A. Quindi non posso conoscere il Caos con la logica e le categorie?
M. Quelle possono essere uno strumento al servizio dell’immaginazione se saprai utilizzarle
A. Come possono essere da guida le parole per definire l’indefinito?
M. Con la contraddizione, in alchimia si usava l’ossimoro…” (Dialoghi ermetici VIII)

image

La funzione dell’ossimoro (figura retorica che consiste nell’accostamento di due termini di senso contrario) riflette tutto il senso del corpus della conoscenza alchemica, che nasce dall’idea centrale della duplicità insita nella materia-spirito. Storicamente rappresenta il tentativo “riuscito” di dare risposta al quesito gnostico dell’ambivalenza della natura (bene/male) bypassando le figure intermedie dell’architettura divina (arconti, demiurgo) e investendo l’uomo della risorsa unificatrice del “difetto” congenito di questa manifestazione.

“I filosofi mi chiamano Mercurio, mio sposo è l’oro, sono l’antico Drago presente in ogni parte della terra, sono padre e madre, giovane e vecchio, forte e gracile, morte e resurrezione, visibile e invisibile, duro e molle, discendente nella terra e ascendente al cielo, grandissimo e piccolissimo, leggerissimo e pesantissimo, in me l’ordine della Natura è spesso invertito in colore, numero, peso e misura” (Basilio Valentino, Azoth ovvero l’occulta opera aurea dei filosofi)

“Io son metallo e non ho forma alcuna
Anzi ho tutte le forme e son miniera
Traggo dal Sole in ciel l’origin vera
Mi alimenta sotterra ognor la Luna
Qui al centro dell’acqua ho la mia cuna
Là nel centro del fuoco è la mia sfera
Esco lucido spirito in veste nera
Nudo corpo son preso all’aria pura
Pietra son, ma se m’apri io volo in vento
Vento son, ma se chiuso in Piombo ho male
Vapor se fervo, se m’agghiaccio argento
Oh miracol dell’arte, ella se vuole
Io di Fuoco che son, Acqua divento
D’Acqua mi cangio in Sal, di Sale in Sole” (Francesco Maria Santinelli, Sonetti alchemici)

L’ossimoro è una vera e propria bomba epistemica, una eccitazione conoscitiva, la tensione che accumula è quella di un nucleo instabile di un atomo radioattivo carico di energia, un fiume in piena che travalica gli argini, un ibrido (hỳbris eccesso di violenza) senza regole e confini. Che sia materia e spirito, conscio e inconscio o onda e particella, è l’archetipo per eccellenza, la coincidenza degli opposti che riflette ed ingloba l’Uno del Tutto.

image

“Perché, voi che mi odiate, mi amate,
ed odiate quelli che mi amano?
Voi che mi rinnegate, mi riconoscete,
e voi che mi riconoscete, mi rifiutate.
Voi che dite la verità su di me, mentite su di me,
e voi che avete mentito su di me, dite la verità.
Io sono la conoscenza della mia domanda
Io sono la conoscenza del mio nome.
Ma io sono la Mente perfetta!” (liberamente estratto da Inno a Iside, Il Tuono mente perfetta, ossimoro di Nag Hammadi) (Ciro Ferraro)

Seconda e terza immagine tratte da “Il Libro Rosso” di C. G. Jung

Annunci

1 risposta a “Alchimia”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...