Tag

, , , ,

“Rendi spesso ciò che è sottile e sottile ciò che è spesso” (Athanasius Kircher)

image

How many times does an angel fall? (Quante volte cade un Angelo?)
Siamo nati a testa in giù (sono la stella di una stella)
Nati al contrario (non sono una stella bianca)
Io sono una Blackstar…
Vedo bene così tanto, la sofferenza davvero sincera (oppure “soffro così a cuore aperto”)
Nei miei sogni ad occhi aperti desidero le aquile, diamanti nei miei occhi…(Blackstar)

Nel suo ultimo lavoro Bowie ci lascia una riflessione sul valore dell’ombra, la sua stella nera richiama inevitabilmente il Sol Niger degli alchimisti o la Luce Oscura degli antichi gnostici, ci mostra che la Materia non è altro che riflesso di una luce e viatico di accesso alla stessa, una “stella capovolta”, frutto della caduta della luce e sua necessaria ma occulta manifestazione nel mondo (materiale) infero (Angelo caduto portatore di luce…).
In questo gioco di luce ed ombra c’è chi ha visto messaggi satanici o preannunci di morte, forse David lascia soltanto la riflessione di un uomo “vissuto”, che attraverso i propri sentieri di vita, tra prove e difficoltà, senza negare le stesse, trova il senso compiuto del viaggio dell’Uomo, la rinascita della Luce (Lazzaro) dal mondo delle tenebre…

“Guardate lassù, sono in paradiso
Ho cicatrici che non possono essere viste
Ho il dramma, che non può essere rubato
Mi conoscono tutti ora….Oh, sarò libero
Proprio come quegli uccellini (Lazarus)

image

L’Imaginatio è la capacità di rendere reale, materiale l’essenza (volatile) dell’anima e nello stesso tempo la capacità di astrarre l’essenza dell’anima stessa dalla sua manifestazione reale, materiale (fisso). (C.F.)

image

Immagine: frontespizio dell’opera in dieci volumi: “Ars Magna Lucis et Umbrae”, 1646, di Athanasius Kircher

Annunci